L'istituto si impegna da diversi anni nell'inserimento scolastico degli alunni disabili.

Il percorso formativo ed educativo è seguito dall'intero personale dell'istituto: docenti di sostegno, docenti curriculari, personale A.T.A.

I consigli di classe elaborano ogni anno, di concerto con le famiglie e gli specialisti che seguono gli studenti disabili, le programmazioni personalizzate per ogni studente: PDP e PEI.

 

APPROFONDIMENTI NORMATIVI

- Presupposti, condizioni, strumenti e finalità dell'integrazione scolastica degli alunni con disabilità (legge 517/77);
 
- Linee guida per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità;
 
- Legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone con handicap ( legge 104/92)
 
- Iscrizione degli studenti diversamente abili (C.M. 181/93; C.M. 363/94);
 
- Modalità di intervento in una classe che accoglie un alunno con disabilità (nota ministeriale prot. 4798/A4a del 27 luglio 2005);
 
- Modalità di verifica nella scuola secondaria di II grado (nota 8 luglio 2002 prot. 12701; nota 9 maggio 2005; O.M. 90/2001);
 
- Prove di verifica di calsse , prove equippolenti e prove differenziate (L. 104/1992 art. 16; D.lgs 297/94 art. 318);
 
- Assegnazione dell'insegnante per le attività di sostegno alla classe (Testo Unico L. 297/94)
 
- Esame di Stato per l'alunno disabile (L. 425/97 art. 7; DPR 323/1998 art. 6 e 13);
 
- Viaggi e visite d'istruzione (C.M. 291/1992 art. 8; D. lgs 111/1995);
 
- Organici per il sostegno, aree disciplinari nella scuola di II grado (L. 449/97 art. 40; Legge 289/2002 art. 35);
 
- Criteri per la formazione delle classi prime in presenza di uno studente diversamente abile (D.M. 141/1999);
 
- Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità (L. 18 marzo 2009)

Pubblicata il 08 febbraio 2016