Alternanza scuola lavoro

FINALITA' ASL

L'Alternanza Scuola Lavoro (ASL), rappresenta una modalità di apprendimento mirata a perseguire le seguenti finalità:

- Collegare la formazione in aula con l'esperienza pratica in ambienti operativi reali;

- Favorire l'orientamento dei giovani valorizzandone le vocazioni personali;

- Arricchire la formazione degli allievi con l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro;

- Realizzare un collegamento tra l'istituzione scolastica, il mondo del lavoro e la società;

- Correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

ASL E' UNA METODOLOGIA DIDATTICA

L'Alternanza Scuola Lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell'ultimo triennio delle scuole superiori, è una delle innovazioni più significative della Legge 107 del 2015 (La Buona Scuola). Essa rappresenta una metodologia che sviluppa le competenze personali degli studenti che permetteranno loro di affrontare con maggiore consapevolezza il mondo del lavoro. Consiste nell'alternare attività di formazione presso la scuola con attività esterne (visite, conferenze, partecipazione ad eventi, tirocini ed esperienze di lavoro). 

In questo modo gli studenti avranno l'opportunità di avvicinarsi alle realtà culturali e produttive a partire dal proprio territorio, potranno approfondire conoscenze, migliorare competenze, sviluppare abilità. Gli studenti saranno messi alla prova nell'affrontare lavori di gruppo, nel risolvere problemi di realtà, mostrandosi affidabili, responsabili e autonomi nell'operare.

ASL: MODALITA' OPERATIVE

I percorsi di alternanza saranno personalizzati e progettati dal Consiglio di classe, in coerenza con quanto previsto nei documenti elaborati dagli Organi Collegiali. Le attività proposte interessano tutte le classi del triennio per un totale di 200 ore certificate nei percorsi liceali e 400 ore nei percorsi tecnici.

Le esperienze, co-progettate dal nostro Istituto con Soggetti Ospitanti, saranno seguite e monitorate da un tutor scolastico e da uno esterno. Al termine del periodo di alternanza, i percorsi dei singoli allievi saranno valutati dal consiglio di classe tenuto conto delle indicazioni fornite dai tutor.

Consultare anche: http://www.alternanza.miur.gov.it/



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.